Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Uncategorized’ Category

Figli Degli Hamburger

Hanno ragione a dire che siamo una generazione incapace di indagare il proprio io, una generazione che non riesce ad accettare la solitudine come forma di riflessione. La generazione che non vuole riflettere e a cui manca ogni sorta di equilibrio. Siamo quelli delle feste affollate, della musica a palla e delle droghe leggere. Quelli che l’uscita si fa in gruppo e che se il locale non è pieno allora andiamo da un’altra parte. Quelli che mandano dieci messaggi prima ancora di aver avuto la risposta al primo per paura di affrontare una mezz’ora senza chiacchiere inutili.
Questo aspetto di me, che forse fino a qualche anno fa non c’era e che ora c’è, mi spaventa da morire. La mia completa incapacità di stare da sola, anche solo un weekend, il fatto che se non esco tutte le sere mi sembri di sprecare il tempo e di non aver fatto nulla e questo continuo bisogno degli altri, che forse è solo un rimedio temporaneo a me stessa, quella sconosciuta incoerente e smarrita che non ho più voglia di ascoltare.

Annunci

Read Full Post »

Voglio solo essere felice, lo voglio più di ogni altra cosa. Sento di sbagliare tutto e al tempo stesso di star facendo la cosa giusta, se sono felice.

 Sono felice?

Non è mai stato così complicato come ora, non mi sono mai sentita così forte e fragile al tempo stesso, così sicura di ciò che sono e così insicura riguardo a ciò che faccio. Non mi sono mai sentita così sul punto di crollare e di venire calpestata, e di essere viva.

È così difficile che fa impressione parlarne, è così confuso che non capisco se ti amo o se sono solo una ragazza che cerca la sua strada.

Ho così tante parole nella testa e non riesco a parlare. Eppure certe volte sono così felice che vorrei urlare, vorrei essere giovane per sempre.

E quando sono triste è come se mi strappassero il cuore dal petto, è come quando penso che sono persa. Sono persa.

Non so se a diciannove anni sia giusto perdersi, oppure se sia inevitabile, oppure se sia solo un mio problema…e allora dovrei ritrovarmi.

Ho così paura che mi sembra di impazzire. E ti voglio così tanto che non resisto quando sei con me.

Ma non voglio più stare male…perchè ora che sto bene rinasco. E il cielo è di nuovo blu e l’aria profuma ancora di primavera e il sole brilla e io rido e tu ci sei. In un modo che non so, che sicuramente finirà.

E mi sono rifugiata ovunque perchè avevo perso la serenità. E alla fine mi trovavo sempre solo con me stessa, l’unica persona da cui non si può fuggire mai. E se potevo perdermi qualche ora nel vino o in quello che vuoi tu, c’ero sempre io, pronta con le mie paure, che emergevano anche nell’incoscienza.

E anche ora ci sono solo io, solo che il cielo è sempre più blu.

Tutti i diritti riservati a SweetJen34

Read Full Post »

La via è la meta

Ormai è passato quasi un anno da quando ho iniziato a scrivere su questo blog, cosa mi ha portato a farlo? forse il bisogno di capire, la voglia di ricercare una verità che mi potesse svelare il mondo. Sì, per me la scrittura resta soprattutto ricerca.

Ho iniziato a scrivere proprio nel momento in cui il mondo mi è sembrato più incomprensibile, in cui mi ritrovavo a non capire più nemmeno me stessa, sbalordita di fronte ai miei sentimenti. E’ passato un anno e qualcosa è cambiato.

In realtà non è necessaria un’altra presentazione, io sono pur sempre io. La testa è ancora fra le nuvole, forse qualche illusione è semplicemente evaporata di fronte a una realtà che non lascia spazio al bisogno dei giovani di sognare. Ma io resto irrimediabilmente sognatrice dentro.

Però qualcosa è cambiato! Ho compiuto i famosi diciotto anni, ho oltrepassato una linea e ora sono maggiorenne. Anche se fosse solo questo il motivo del mio bisogno di scrivere ancora di me credo basterebbe. Insomma, diciotto anni sono un traguardo e vorrei lasciare un segno di quello che sono ora, che probabilmente presto svanirà come un ricordo fuggevole.

Diciotto anni, una vita davanti, tante scelte, una sorta di gioiosa paralisi di fronte alle possibilità della vita.

Ma non è solo questo, finalmente ho chiari i miei sentimenti, finalmente sto bene con me stessa, ho scoperto un tratto del mio carattere nuovo…la dolcezza, l’amore, il sentimentalismo. Ho scoperto di essere meno egoista di quanto credessi.

Poi ho scoperto cosa vuol dire gruppo. Ho scoperto la serenità di appartenere a qualcosa.

Mi sono accorta di avere un gran bisogno di certezze e al tempo stesso di riuscire a vivere bene in questa vita che non ce ne dà.

Mi sono accorta di stare camminando sopra il mio sogno.

Ecco, era semplicemente questo, forse solo uno stato d’animo momentaneo, forse il significato di tutta una vita.

Read Full Post »

libreria

Il blog nasce dalla mia esigenza di raccontarmi; ci sono tanti modi per farlo, le immagini, i suoni e poi le parole, c’è chi è portato per il disegno, chi con uno strumento musicale o con la propria voce crea dei suoni meravigliosi, e poi ci siamo noi, gli scrittori imbranati.

Noi che sentiamo il bisogno di tradurre i sentimenti in parole, di costruire frasi, di parlare di noi.

Noi che con la penna in mano (o la tastiera sotto le dita) non possiamo fare a meno di esprimerci, e non è sempre detto che le cose che diciamo siano le più piacevoli a sentirsi dire o le più corrette…ecco…vorrei subito specificare che con il mio blog non voglio dimostrare niente a nessuno, non voglio essere brava, ma voglio soltanto esprimere me stessa. Queste righe che scrivo sono per me, scritte per puro divertimento quando ne ho il tempo, ma soprattutto quando ne sento la voglia.

Questo è il mio spazio, qui scriverò tutto quello che mi passa per la testa, parlerò delle mie esperienze, dei miei viaggi, delle mie letture e soprattutto dei sentimenti che suscitano in me.

Voglio immaginare questo blog come un rifugio, dove scappare quando la realtà mi andrà stretta, quando sarò stanca, quando avrò bisogno di rilassarmi e di mettere per iscritto il mio mondo interiore. Sarà un rifugio comodo, con un divano dove sprofondare, una lampada potente sotto la quale leggere (se no poveri i miei occhi miopi!), una BB1124~Tazza-di-Cafe-Posterstelevisione costantemente spenta e un’enorme libreria piena di volumi accatastati.

Se mi vorrete venire a trovare sarò molto contenta, vi preparerò una tazza di caffè bollente e starò a fare due chiacchiere con voi.

Mi sembra che sia arrivato il momento delle presentazioni, io sono Sara, ho diciassette anni e la testa piena di ideali.

Sono una persona estroversa, intelligente e ostinata, mi piace la gente, sono chiacchierona e amo scherzare; però vi avviso subito: sono terribilmente permalosa!

 Benchè mi piaccia stare con gli altri non disdegno la solitudine, talvolta la gente è così esasperante e mi sento talmente incompresa.

A volte in mezzo alla gente mi sento sola.

Mi rifugio spesso nella lettura, che il mio mezzo per evadere, la mia astronave verso altri mondi al di là di questo. La lettura per me non è semplicemente un hobby, ma una passione.

Il mio genere preferito è il fantasy, l’eterna lotta del bene contro il male e il trionfo delle forze buone mi affascinano da sempre, comunque sono onnivora.

Non so cosa sia l’Amore, ma sono innamorata della vita.

Non sopporto la religione, eppure l’idea di un abitante in cima alla torre non mi dispiace.

Insomma, non sempre ho le idee chiare.

Credo nei giovani, credo che i giovani possano cambiare il mondo e mi deprimo davanti alle buffonate della politica (o almeno di certi partiti) e alla stupidità della gente. Non credo nella politica dei vecchi.

Sono disgustata dalll’attuale governo italiano e non mi piace l’istituzione ecclesiastica.ellekappa

Nonostante mi lamenti spesso, amo la scuola e mi piace studiare (o perlomeno imparare!), adoro la filosofia e la letteratura.

Sono una persona semplice, che crede che la felicità stia nelle piccole cose, che si diverte a passare una serata in un pub con i suoi amici, a fare una passeggiata al tramonto sulla spiaggia, o ad andare a mangiare una pizza.

Non mi piacciono le persone indifferenti verso i problemi degli altri, le persone che non si informano e le persone cattive. Mi piacciono gli animali, in particolare i cani e ho uno splendido labrador color miele.

Ora tocca a voi, lasciatemi un commento e parlatemi di voi, confrontarsi è sempre bello.

Read Full Post »